escort

Scelte di vita di una escort Torino

Il mondo delle escort Torino è alternativo e noi comuni mortali non possiamo avere la pretesa di sapere tutto sull’ambiente, sul sesso e sulle perversioni, però ne abbiamo tutti sentito parlare più di una volta, magari nominando le gentili donzelle prostitute o donne leggere. Nel bene e nel male se ne parla molto, per questo è bene capire cosa si cela dietro la scelta di diventare una escort.

Origini delle escort

Si tratta del lavoro più vecchio del mondo, ovvero quello della prostituta. In realtà, tutti sostengono che questo sia un lavoro alternativo che solo le donne possono fare, ma la storia insegna che diverse culture hanno adottato questa sorta di stile di vita. In Giappone vengono chiamate Geishe, che tradotto significa “mogli del crepuscolo; nell’Antica Mesopotamia le prostitute erano considerate donne quasi sante, in quanto la prostituzione era un’attività sacra e che poteva essere eseguita solo da donne che dichiaravano la loro ospitalità allo straniero.

Anche nel Belpaese, anticamente, la prostituzione era sacra: in Sardegna, ma anche in Grecia, i cosiddetti gigolò erano dei fedeli alla dea della fertilità Astarte, la quale era anche considerata dea della guerra. Nel Cinquecento, le cortigiane erano donne forti e molto colte e istruite, tanto che il detto “dietro un grande uomo c’è sempre una grande donna” è derivato proprio dal fatto che i signori usavano chiedere consiglio a loro riguardo il commercio e la guerra.

Insomma, una escort viene giudicata a seconda dell’epoca in cui vive e, in questo momento, questo mondo risulta molto confuso nella morale della società moderna.

Escort, mentalità aperta contro moralismo

Ci autodefiniamo una generazione all’avanguardia, ma la verità è un’altra. Il giudizio sociale è pesante quanto un macigno e la gente è pronta puntare il dito contro chiunque ha deciso di intraprendere questa carriera, tanto che le escort Torino possono testimoniare che si sono trovate in difficoltà a intraprendere questa sorta di professione, specialmente per timore del giudizio della gente.

Ma chi fa questo lavoro di solito è vittima di problemi economici, di gravi delusioni d’amore e perché ci si vuole vendicare di uomini e donne che hanno giocato con la loro emotività, raggirandole e sfruttandole fino ai limiti della salute psicofisica. È anche un classico che una persona con tante fragilità cerchi la protezione di una personalità forte, ma che poi ne rimanga soggiogata. Una escort è definita accompagnatrice di uomini d’affari e non ha nulla a che fare con le povere donne di strada, pur avendo delle analogie.

In sintesi, entrambe vendono la loro compagnia e determinate prestazioni sessuali (qualora richieste) per denaro, solo che la escort costa molto di più di una prostituta trovata in tangenziale. Donne bellissime, ma anche uomini  che vengono ben pagati da una clientela benestante. Vincoli tassativi sono l’età e il consenso di entrambi, ossia tutte le parti devono essere maggiorenni  coscienti di quello che stanno facendo.

Pro e contro di fare la prostituta di lusso

Il lavoro di escort è come una moneta: ha due facce. La prima è la più bella, perché è quella delle feste, del divertimento, delle cene romantiche e dei locali di lusso. Aiuta avere a che fare con uomini di un certo prestigio, ricchi e che non si pongono nessun limite agli eccessi.

È il sogno di tutte avere un uomo ricco pronto a sganciare il cash per accontentare l’amata, ma purtroppo tutto ha un prezzo. Il lato nascosto, ovvero l’altra faccia della moneta, al contrario di quanto ci si possa aspettare, non è dare via il proprio corpo al miglior offerente, bensì sentirsi costrette ad accettare tutto e soddisfare ogni richiesta per avere i soldi o per paura di ritorsioni e ricatti.

Bisogna fare chiarezza: i clienti hanno perversioni sessuali infinite, ma le evergreen sono il sesso orale, anale e il rapporto completo, però può capitare colui che ha difficoltà ad alzare il soldatino causa impotenza e chieda un ballo sexy davanti a lui, per poi farsi scopare dalla sua comitiva di amici mentre lui guarda e filma.

E magari, dopo aver acconsentito e averlo fatto, non essere pagate e, anzi, essere ricattate con la minaccia di divulgare il sextape se non si continua a dare sesso gratis. Per chi vuole intraprendere la professione, si consiglia di iscriversi in un sito di escort Torino affidabile, in modo da valutare prima la natura del servizio e concordare compenso e prestazioni.

Se si è amanti del sadomaso e del mondo BDSM, o semplicemente avere il ruolo di money mistress per persone a cui piace spendere ed essere umiliati verbalmente. Il rischio è cadere nella spirale delle dipendenze da droga, farmaci o alcol qualora il mestiere di prostituta di lusso non le appaghi, perché il segreto è instaurare un rapporto fisico, mentale e di rispetto  con i clienti, magari riuscendo a intrattenerli con la propria intelligenza, ascoltando i loro problemi o semplicemente conversando.  Il più delle volte, sono uomini ricchi e sposati insoddisfatti e che non hanno più un dialogo costruttivo con la moglie.

Pubblicato in Blog